MARMI

Farina, lascia che la forma cresca secondo uno sviluppo naturale,giocando con la particolare lucentezza del marmo abbinata alla trasparenza o al colore del vetro; affronta il percorso creativo come un processo da lui innescato, ma che controllerà solo calandosi nella materia, facendosi tutt’uno con lei: Farina si cala dunque in quel fare elementare di accumulo di materia e immagine e la sua immedesimazione è totale, prescinde dalle.... 
                                                                          Clicca per leggere tuttoMARMI_testo.html

© Luigi Farina

METALLI.html
opere.html
PASTORALI.html